Vittorio Garatti a Cuba. Architettura e vita

Erasmus+ Net_Learning
LA HABANA 2018. Lista de espera

Vittorio Garatti a Cuba. Architettura e vita

Un incontro per ripercorrere il lavoro di progettista del grande architetto a partire dal centro pulsante della sua attività: Cuba.

 

Proprio nell’isola caraibica Vittorio Garatti è stato tra i fondatori dell’istituto di Pianificazione Fisica e co-redattore del primo piano regolatore della Cuba Rivoluzionaria.
Insieme all’architetto Sergio Baroni vince il concorso per la realizzazione del Padiglione Cuba per l’Esposizione Universale di Montreal in Canada nel 1967 e nello stesso anno, progetta con la consulenza tecnica dell’Ingenier Jose “Moro” Morales, la scuola di Agraria e di Fertilizzanti Andreè Voisin a Guines, nella campagna a sud dell’Avana, primo ed unico esempio a Cuba di edificio prefabbricato in loco.
Con Roberto Gottardi realizza quella che ad oggi è considerata l’opera di architettura moderna più importante realizzata a Cuba, secondo molti l’unica vera “architettura della Rivoluzione”, le Scuole Nazionali d’Arte per il Terzo Mondo.
L’esperienza delle Scuole d’Arte è fondamentale non solo per la sua eccezionalità compositiva e per l’unicità del processo che le ha generate, ma soprattutto perché ha introdotto un metodo di insegnamento innovativo, basato sull’integrazione totale tra le differenti discipline artistiche.

 

Introduce

  • Margherita Guccione – Direttore MAXXI Architettura

Intervengono

  • Vittorio Garatti, architetto – in collegamento via Skype
  • Jorge Antonio Fernandez Torres, Direttore Museo Nacional de Bellas Artes e Direttore Oncena e Duodécima Edición de la Bienal de La Habana
  • Alexis Ramon Sejo Garcìa, Rettore delle Scuole Nazionali d’Arte di L’Avana
  • Christian Zecchin, architetto Studio Garatti
  • Andrea Virtua, architetto – Studio Garatti
  • Pietro Paolo Anella, IN/ARCH – Istituto Nazionale di Architettura
  • Umberto Zanetti, architetto e Co-Curatore Rivista Area 150
  • Alessandro De Magistris, architetto e Co-Curatore Rivista Area 150

 

13 marzo 2018 – ore 18.00
Sala Carlo Scarpa – MAXXI
Museo nazionale delle arti del XXI secolo
via Guido Reni, 4/a – Roma

Ingresso: L’acquisto del biglietto, 5€, dà diritto a un ingresso ridotto al museo entro una settimana dall’emissione; gratuito per i possessori della card myMAXXI, con possibilità di prenotazione del posto per i primi 10, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it entro il giorno prima dell’evento, fino ad esaurimento posti.