EPPUR SI MUOVE: spazi aperti all’Architettura delle scuole

BIM Learning Base
13 novembre 2017
BIM Learning Intermedio
13 novembre 2017

EPPUR SI MUOVE: spazi aperti all’Architettura delle scuole

Si è avviato il progetto EPPUR SI MUOVE: spazi aperti all’Architettura delle scuole promosso dall’I.T.I.S. G. Galilei di Roma in partnership con IN/ARCH Istituto Nazionale di Architettura e finanziato dal MiBACT, nell’ambito dell’Avviso pubblico per il finanziamento di progetti culturali finalizzati alla tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio culturale e storico “Scuola: spazio aperto alla cultura”.

Il progetto EPPUR SI MUOVE vuol portare all’attenzione di chi opera all’interno della scuola e, soprattutto, dei cittadini del quartiere, il tema della qualità architettonica dello spazio scolastico, il suo valore pedagogico, la sua partecipazione al progetto educativo. Uno spazio che deve poter contribuire a promuovere la socialità e stimolare conoscenza e creatività. 

 

La qualità dello spazio scolastico ha una valore pedagogico, partecipa del progetto educativo, deve poter promuovere la socialità e stimolare conoscenza e creatività.

Per educare le nuove generazioni alla bellezza occorre che vivano in spazi belli: ed uno degli ambienti di vita più importanti  per chi è in età scolare è proprio la scuola.

L’edificio che ospita l’I.T.I.S. G. Galilei ha di per sé un interesse storico-architettonico rilevante. La costruzione del nucleo principale risale al 1920 su progetto dell’arch. Marcello Piacentini, vincitore di un concorso di progettazione, il complesso fu poi completato nel 1933 sotto la guida dell’ing. Tomassetti.

Studenti e docenti dell’I.T.I.S. Galileo Galilei saranno coinvolti attivamente in una riflessione sull’importanza della qualità architettonica degli spazi scolastici nonché sulle possibili sperimentazioni da avviare per una reale integrazione tra spazi scolastici e contesto sociale e ambientale di riferimento.

Il progetto EPPUR SI MUOVE prevede

  • una mostra di architetture scolastiche che illustrerà  alcuni esempi virtuosi di ristrutturazione di edifici scolastici esistenti che abbiano saputo porre particolare attenzione all’integrazione dell’edificio scolastico nel tessuto ambientale e sociale circostante;
  • un workshop di progettazione partecipata in cui un gruppo di studenti dell’I.T.I.S. Galileo Galilei accompagnati e coordinati da IN/ARCH lavoreranno insieme per una riprogettazione funzionale ed architettonica di alcuni spazi abbandonati del complesso scolastico.

Tutte le fasi del progetto saranno accompagnate da una costante campagna di comunicazione realizzata attraverso i consueti canali digitali (siti internet, social network ecc.) e una web radio.

Il progetto vede anche il supporto e il coinvolgimento dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Beni Culturali, Turismo, Spazi Pubblici e Patrimonio del I Municipio del Comune di Roma.