Guardavo le macerie e immaginavo il futuro

Ivrea di Adriano Olivetti Sito Patrimonio dell’Umanità
Master in BIM Final Report

Guardavo le macerie e immaginavo il futuro

Spoleto, 14 luglio ore 21.30 Rocca Albornoziana

Serata di finissage del progetto Canapa Nera “Guardavo le macerie e immaginavo il futuro

con Andrea Margaritelli, Presidente IN/ARCH
Lucio Caporizzi, Regione Umbria
Paolo Belardi, Direttore Accademia di Belle Arti Pietro Vannucci Perugia
Glenda Giampaoli, Direttore Museo della Canapa
Daniela Gerini, Designer
Gilda Bojardi, Direttore Rivista Interni

conclude Mario Botta

Il Progetto Canapa Nera “Guardavo le macerie e immaginavo il futuro” è una installazione realizzata dalla Regione Umbria con l’Accademia delle Belle Arti Pietro Vannucci e l’atelier milanese dell’artista Daniela Gerini.
Quando il design, quello che emoziona, incontra il territorio umbro.
Un algido muro bifronte per raccontare la storia di un popolo coraggioso la cui economia è pronta al rilancio. C’è il grigio, memoria della pietra urbana della Basilica di San Benedetto a Norcia, e poi ci sono i colori esplosivi della fiorita di Pian Grande. Due lati di una stessa opera legati da un sottile ed emozionante filo comune. Un’installazione che viene dalla ricerca non solo scientifica, ma anche artistica.

Preghiamo di confermare la partecipazione via mail all’indirizzo info@ghenos.net o telefonicamente al numero 02.34530468.

Festival di Spoleto

Scarica la locandina